La Cultura scissa

La società sembra divisa in due fazioni. Da una parte quelli che lottano perché l’IGNORANZA abbia gli stessi diritti della CULTURA, dall’altra i paladini della CULTURA TOTALE, che vorrebbero che l’IGNORANZA sparisse con tutti i suoi seguaci.

Fino a qui tutto chiaro.

Ma la cultura è per sua natura sempre scissa in sé. Al suo interno vi sono infatti le differenze. Cultura è la differenza per antonomasia.

Sotto un certo aspetto essa è divisa in due tra la fazione di quelli che in coerenza amano la DIFFERENZA a prescindere, da una parte, e quelli che odiano l’IGNORANZA (in palese contraddizione col fatto che – in quanto colti – dovrebbero amare sempre la DIFFERENZA; chiamiamo questo fenomeno il Paradosso del Buonista.

Un’altra importante divisione che passa grandemente inosservata è tra quelli che credono nella CULTURA prima di tutto, e quelli che la sfruttano per la loro priorità: POTERE/DENARO.

Questi ultimi sono difficili da distinguere, in quanto agli occhi di tutti sono i paladini istituzionali della cultura. Ma tra essi si celano talvolta quelli che in nome del proprio tornaconto sarebbero disposti a sostenere che Napoleone è rimasto all’Elba o che Populonia era una delle Dodici città-stato.

Essi, essendo mossi da tal principio, studiano, ricercano, spesso rubano idee altrui, per una lauta ricompensa.

Il loro premio può presentarsi in varie forme: intascare fior di quattrini per un finanziamento pubblico delle loro edizioni; prendere contributi da privati per privilegiare ricerche pseudoscientifiche orientate a valorizzare un prodotto commerciale; imbuonirsi altri politici e potenti che li convochino ogni volta che c’è da mettersi in bella vista o arraffare denaro; ecc.

In Italia, nello specifico, la CULTURA è da 70 anni politicizzata in modo da essere un’esclusiva di forze sedicenti di sinistra. Forse proprio queste divisioni interne alla CULTURA, tra buonisti paradossali vs b. coerenti, tra studiosi appassionati vs s. avidi, ha fatto sì che la cosiddetta sinistra non abbia mai trovato l’unità necessaria per muovere la cultura in questo paese.

Così l’Italia è sprofondata nell’INCOLTO, un marasma di PURI IGNORANTI, COLTI CONTRADDITTORI e COLTI PROSTITUENTISI.

Buon risveglio Patria ❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: